14 Risposte to “Chiacchiere distintive, Vincenzo Mercurio”

  1. Castellammare di Stabia, Seminario didattico sul riconoscimento sensoriale dei difetti del vino « L’ A r c a n t e Says:

    […] che personalmente conosco da tempo e che ho già avuto modo di incontrare ravvicinatamente  e raccontarvi attraverso la mia ultima incursione a casa della famiglia Brini in quel di Masseria Felicia, una […]

    Mi piace

  2. Mamma li mostri! Ovvero come ti evito il timetildriinaftale, il 4etilfenolo e…l’etanale « L’ A r c a n t e Says:

    […] fondamentale disquisizione tecnica affrontata in ogni passaggi0 di modulo dal bravo e coinvolgente Vincenzo Mercurio. Le basi sulle quali è organizzato il seminario prevede la degustazione “cieca” di […]

    Mi piace

  3. Ancora sulla vendemmia 2010, note sparse… « L’ A r c a n t e Says:

    […] Vincenzo Mercurio, tra i più attivi winemaker campani e grande interprete della vitienologia regionale, abbiamo […]

    Mi piace

  4. Cesinali, Taurasi Terzotratto 2005 I Favati « L’ A r c a n t e Says:

    […] vino, ancora tutto da scoprire però, ed ecco perché secondo me, chiavi di lettura come questa di Vincenzo Mercurio con il Terzotratto 2005 de I Favati, pur non centrando appieno il cuore riesce ad evocare un […]

    Mi piace

  5. Cesinali, Taurasi Terzotratto 2004 I Favati « L’ A r c a n t e Says:

    […] spinte capaci di garantirgli con molta probabilità longevità ed evoluzione per lungo tempo. Vincenzo Mercurio qui ha fatto il resto, raccogliendo la sfida ben sapendo come condensare con la sua opera in […]

    Mi piace

  6. Cesinali, Greco di Tufo Terrantica 2009 I Favati « L’ A r c a n t e Says:

    […] ritengo il migliore sino ad oggi uscito dalle porte di questa cantina, oggi seguita da Vincenzo Mercurio: un vino di una piacevolezza olfattiva e progressione gustativa sinceramente molto al di sopra […]

    Mi piace

  7. Dieci anime (più o meno) intorno a me da portare volentieri sull’Arca nel 2011 « L’ A r c a n t e Says:

    […] sempre più ferrata – abile tecnico di cantina grazie agli insegnamenti del suo consulente Vincenzo Mercurio. Potrei anche fermarmi qui, perchè di certe persone basta dire anche meno, per lasciarne carpire […]

    Mi piace

  8. Taurasi, Greco Musc’ 2008 Cantine Lonardo « L’ A r c a n t e Says:

    […] bravissimo Maurizio De Simone di prendersi un periodo sabbatico, della collaborazione dell’ottimo Vincenzo Mercurio, profondo conoscitore del terroir irpino nonché tecnico brillante e misurato in […]

    Mi piace

  9. Pozzuoli, Campi Flegrei Falanghina Sintema ’10 « L’ A r c a n t e Says:

    […] nuovi e moderni, ha chiamato in cantina uno dei più validi tecnici campani sulla scena, quel Vincenzo Mercurio già apprezzato alla Mastroberardino di Atripalda, e oggi protagonista di una ascesa inarrestabile […]

    Mi piace

  10. Verticale storica Grecomusc’ Cantine Lonardo, emozionante viaggio nel tempo dal 2010 al 2004! « L’ A r c a n t e Says:

    […] Vi tralascio tutta la serie di informazioni sul vitigno e le origini del progetto che potete però ritrovare tutte qui, in un nostro precedente post. Aggiungo invece alcune importanti annotazioni che vale la pena conoscere per farsi una idea ancor più precisa di cosa andiamo raccontando. Ebbene, le prime annate di questo vino sono state caratterizzate dalla ricerca quasi vana di una materia prima integra, dato che il grecomusc’ veniva – lo è tutt’ora – per lo più raccolto nel circondario taurasino da piccoli contadini o privati che certamente non avevano altri fini se non la monetizzazione di quel piccolo capitale che si ritrovavano. Non è da escludere infatti che i primi millesimi – di certo il duemilaquattro –  siano, seppur con percentuali minime, caratterizzati da un saldo di altre uve come per esempio coda di volpe e/o fiano. Altra sottolineatura: il 2004 viene elevato per qualche tempo in barriques, mentre 2005, 2006 e 2007 in tonneaux. Dal 2008 invece il vino viene elevato esclusivamente in acciaio, quindi in bottiglia. Tutte le annate, tranne la 2010, hanno visto smanettare in cantina – come solo lui sa fare, ndr – Maurizio De Simone. Da poco più di un anno invece gli è subentrato un altro guaglione davvero in gamba, un certo Vincenzo Mercurio. […]

    Mi piace

  11. Saracena, Donna Filomena 2010 Masseria Falvo « L’ A r c a n t e Says:

    […] sarà bene non perdere traccia, tra l’altro è guidata in cantina dal “nostro” bravo Vincenzo Mercurio; i vini sin qui saggiati dicono chiaramente che si fa sul serio, e si guarda lontano; molto buono […]

    Mi piace

  12. Sessa Aurunca, Rosalice 2009 Masseria Felicia « L’ A r c a n t e Says:

    […] Maria Felicia, che oggi, assieme ai genitori e al marito, e al bravo enologo Vincenzo Mercurio¤ che li segue in cantina, ne cura le sorti in tutto e per […]

    Mi piace

  13. I love Falernum, Masseria Felicia. Il ritorno e il desiderio dell’abitudine di Maria Felicia Brini | L’ A r c a n t e Says:

    […] interlocutrice da comprendere, e da rispettare. L’incontro, voluto, con Vincenzo Mercurio¤ che cambia le prospettive, la progettualità non invasiva, la richiesta di cooperazione, il patto […]

    Mi piace

  14. Semplice non significa facile | L’ A r c a n t e Says:

    […] con al fianco Vincenzo Mercurio¤, dopo diversi anni di duro lavoro spesi per la giusta valorizzazione del progetto e del bianco di […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: