Wine&Web, dopo i lustrini e i premi delle guide la controprova 2.0: ma quali i blog più affidabili?

by

In tempo di elezioni, non poteva mancare il sondaggio dell’anno! Ecco quindi che a pochi giorni da Squisito 2011, ci arriva fresca fresca, un’altra bella goodnews; (Dai su, che un po’ di autoreferenzialità, ogni tanto, non nuoce mica alla salute).Un’analisi sulle fonti web più frequentate dagli appassionati di vino, condotta da eXtrapola, azienda leader di mercato nel monitoraggio e nell’analisi dell’informazione online,  ha misurato l’influenza dei giudizi delle bibbie enologiche, le sempre più celebrate guide ai migliori vini nazionali. Per 5 settimane gli analisti di eXtrapola hanno quindi raccolto dati che misurano la popolarità in rete delle 62 etichette sempre premiate negli ultimi tre anni con uno dei riconoscimenti più famosi (ed inseguito, ndr) del circuito enoico italiano: il Tre Bicchieri della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso.

E dove vanno a cercare conferme gli enonauti? I blog emergono come il naturale contenitore di contributi sul vino di qualità e fra questi quelli che hanno fatto registrare più commenti sui vini presi in esame sono stati il blog di Luciano Pignataro, quindi Tigulliovino e, parimerito con Intravino, tenetevi forte, L’Arcante!

Qui il documento scaricabile in formato Pdf con l’evidenza della ricerca effetuata.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

13 Risposte to “Wine&Web, dopo i lustrini e i premi delle guide la controprova 2.0: ma quali i blog più affidabili?”

  1. Bruno Forieri Says:

    Vivi complimenti!

    I like_

    "Mi piace"

  2. Luciano Pignataro Says:

    Bravo Angelo
    Non è questione di numeri, ma di motivazioni: le nostre sono uguali, dare informazioni utili al lettore, non pestegagi e cazzate. Il fru fru ci vuole, non guasta ma non può essere tutto.

    "Mi piace"

  3. michele Says:

    complimenti………………vivissimi

    "Mi piace"

  4. Rosario Mattera Says:

    QUESTI SONO PROPRIO I CAMPI FLEGREI CHE CI PIACCIONO !!!
    Sono molto orgoglioso della tua crescita professionale, sei un crescendo continuo, rimpiango, egoisticamente, solo il laboratorio L’Arcante…:-)

    "Mi piace"

  5. Mario Says:

    Bene, bravo bis Angelo. Soprattutto per sottile ironia con la quale riesci sempre a cogliere in fallo “i grandi” della comunicazione del vino!

    Poi mi spiego come hai fatto a scalzare certi nomoni!! 🙂

    "Mi piace"

  6. Rossano Ferrazzano Says:

    Non conoscevo questo blog, mi complimento per i risultati ottenuti.

    Mi chiedo però quanto possa essere coerente un’indagine che valuta la popolarità dei blog basandosi su quanto questi parlino dei vini premiati dalla carta stampata.

    A questo punto non si fa prima a leggere direttamente la carta stampata, o i relativi siti ufficiali?

    Il valore della blogosfera non dovrebbe essere quello, prima di tutto, di proporre senza vincoli e condizionamenti, sia ambientali e professionali, sia soprattutto enoici e culturali, riuscendo a bucare la coltre di paludamenti ed ufficialità che spesso circonfondono la carta stampata?

    "Mi piace"

    • Angelo Di Costanzo Says:

      Al di là dei complimenti al buio, di cui la ringrazio nella speranza di meritarceli dopo che avrà avuto modo di trovare – spero – conferme alla sua prima impressione.

      Il suo ragionamento non fa una grinza, tant’è che questa “indagine”, per quello che vale, non l’abbiamo certo commissionata noi e, ci tengo a sottolinerlo, se non fosse stato per l’amico “fritz” che ce l’ha segnalata, forse nemmeno ce ne saremmo accorti.

      Detto questo, l’idea, la volontà, il lavoro che ci guidano a scrivere queste pagine vanno proprio nella direzione che lei indicava nella sua osservazione, che potremmo sintetizzare nella “libertà di decidere”; e le dirò di più, liberi pure da preconcetti assurdi che hanno voluto relegare certe produzioni a baluardi di chissà che cosa sempre troppo incompresi (leggi sfruttati) per il solo piacere delle menate di qualche anarchico degustatore.

      A noi piace scoprire, vivere, bere, raccontare, divulgare il vino ed il cibo che possa essere compreso, naturale, biodinamico, convenzionale che si vuole, ma pur sempre vino e non una pippa mentale.

      Un caro saluto,

      Angelo

      "Mi piace"

  7. Cristian Says:

    Ci hai già stufato però, si parla troppo dell’arcante ultimamente…!
    Naturalmente sai che ti vogliamo bene, continua a farci scoprire cose nuove come solo tu sei capace di fare!

    "Mi piace"

  8. Monica Piscitelli Says:

    COMPLIMENTISSIMI. : )

    "Mi piace"

  9. Luciano Pignataro Says:

    Ciao Rossano
    da quello che ho capito, non si parla di popolarità di blog in relazione ai tre bicchieri, ma esattamente l’inverso, ossia quanto i premi del Gambero siano trattati nella blogsfera, ossia che peso hanno.
    Naturalmente questo dato incrociato ci consente di fare anche una valutazione del lavoro del blog: i critici diranno che si è subalterni, i sostenitori che è reso un buon servizio di approfondimento.
    That’s all folk

    "Mi piace"

  10. Rossano Ferrazzano Says:

    Ciao Luciano, ora che ho focalizzato meglio il significato della statistica, mi pare che assumano molta importanza altri due dati.

    Il primo quello mostrato dalla prima “torta”, che se interpreto bene sta a significare che i blog parlano di quei 62 vini “tribicchierati fissi” 5 volte più dei network e 9 volte più dei forum.

    Il secondo, che invece non è riportato e mi piacerebbe conoscere, ma non se sia disponibile o recuperabile, è quello relativo a due proporzioni, cioé quanti articoli dei blogger e quante risposte dei lettori dei blogger sono dedicati a questi famosi “62×3” in rapporto al totale dei vini trattati.

    Altro dato chaive, i numeri assoluti che stanno dietro alle percentuali: dalle quote approssimate ai decimali che si ripetono identiche per diversi blog, si potrebbe immaginare che siano piuttosto piccoli.

    In ogni caso capire cosa sta succedendo effettivamente nel rapporto fra la stampa su carta, la “wine cloud” su internet e il pubblico mi pare che sia diventato critico e decisivo, proprio in quest’ultimo anno.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: